GP del Brasile | Vince Lewis Hamilton davanti a un Max Verstappen colpito in fase di doppiaggio

Lewis Hamilton vince il Gran Premio del Brasile e consegna il quinto titolo mondiale consecutivo alla Mercedes, mentre Max Verstappen arriva secondo a causa di un contatto con il doppiato Esteban Ocon.

Lewis Hamilton con la sua Mercedes ha faticato per tutta la gara, insieme al suo compagno di squadra Valtteri Bottas, nel gestire le mescole e nel mantenere il giusto ritmo, problema che li ha costretti a due pit stop, ma nonostante questa difficoltà ha vinto la gara.

Lewis Hamilton vince il Gran Premio del Brasile dopo che il leader della gara Max Verstappen al giro 44 viene colpito da Esteban Ocon, quando subito dopo essere stato doppiato cerca di riprendersi la posizione, danneggiando così il fondo della Red Bull dell’olandese.

Max Verstappen ha corso una grande gara partendo dalla quinta posizione, passando in partenza Kimi Raikkonen per poi passare l’altro Ferrarista Sebastian Vettel e il pilota della Mercedes Valtteri Bottas, tutti in rapida successione alla S di Senna subito dopo il rettilineo del traguardo, per poi andare all’attacco di Lewis Hamilton.

Max Verstappen senza aver avuto problemi con le mescole, allunga il primo stint e monta le SOFT (banda gialla), a differenza delle MEDIUM montate da tutti gli altri, anche questo favorisce il pilota olandese nel suo sorpasso al 40esimo giro su Lewis Hamilton che lo porta in testa alla gara, prima dell’incidente con Esteban Ocon, che è stato penalizzato con 10 secondi di stop-and-go.

Kimi Raikkonen arrivato terzo, è stato il pilota più veloce della Ferrari fin da subito, visti i problemi di Sebastian Vettel già nel giro di formazione a causa di un sensore malfunzionante, abbiamo visto un Kimi Raikkonen più veloce e più aggressivo che con le sue forze e con un’ottima Ferrari è riuscito a tenere alle spalle anche un minaccioso Daniel Ricciardo.

Daniel Ricciardo che con la penalità ricevuta per aver montato un nuovo turbo, è partito in undicesima posizione fino a raggiungere la quarta per poi tentare più volte ma senza concludere, l’attacco a Kimi Raikkonen per la terza posizione. Ottima gara per lui che interrompe la striscia di sfortuna.

Charles Leclerc è stato il primo degli altri mettendosi in settima posizione, alle spalle solamente dei piloti dei top team, ma preparandosi alla sfida del prossimo anno ha terminato la sua gara alle spalle del suo futuro compagno in rosso, Sebastian Vettel. Con il suo settimo posto Leclerc fa aumentare il vantaggio a 9 punti della Sauber sulla Toro Rosso.

Gara terminata in anticipo per Marcus Ericcson a causa di un problema nel posteriore dopo un testacoda, ma gara terminata in anticipo anche per Nico Hulkenberg per problemi al motore.

Sotto investigazione invece i due piloti della McLaren Stoffel Vandoorne e Fernando Alonso per aver ignorato le bandiere blu in fase di doppiaggio.

Buona prestazione per i due piloti della Haas Romain Grosjean e Kevin Magnussen che segnano punti importanti per la lotta al quarto posto contro la Renault, classificandosi rispettivamente in ottava e in nona posizione.

La top 10 viene chiusa da Sergio Perez sulla Force India che a differenza del compagno Esteban Ocon ha avuto un gara fluida e senza nessun contatto, a seguire ci sono Brendon Hartley, Carlos Sainz e Pierre Gasly.

Male la McLaren e anche Fernando Alonso che chiude in sedicesima posizione alle spalle del compagno Stoffel Vandoorne e del penalizzato Esteban Ocon, mentre la Williams continua ad occupare le ultime posizioni.

Ruggiero Dambra Instagram – Twitter

Seguici su FACEBOOK ed entra nel nostro CANALE TELEGRAM sulla Formula1 per essere aggiornato sulle news e nel nostro GRUPPO TELEGRAM per discutere insieme a noi

Precedente IndyCar | Fernando Alonso parteciperà alla 500 miglia di Indianapolis con la McLaren-Andretti-Honda Successivo GP del Brasile | Max Verstappen vs Esteban Ocon tutti i dettagli post gara

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.